Tappa n.77 – Genova, e ci si imbarca!

Gli sposini sono alla frutta: circola voce siano passati a trovare una coppia di amici che hanno avuto da poco un bambino e che durante la visita Alessandro abbia dormito più del bebè!!! Saperlo mi ha intenerito, altrimenti li avrei costretti a fare una deviazione di un centinaio di chilometri per raggiungere Garlenda (che è in provincia di Savona) dove c’è la sede del Club delle 500 storiche. Avrei voluto conoscessero di persona la gentilissima Francesca Caneri, responsabile delle Relazioni Esterne e dell’Ufficio Stampa del Club, che tanto ci è stata vicina durate tutto il Viaggio del Cappero! L’unica cosa che invece sono riuscita a fare è convincerli a fermarsi – ma solo perchè è di strada e non hanno dovuto fare nessuna deviazione – ad Acqui Terme per vedere la famosa Piazza della Bollente, l’unica in Italia dove l’acqua sulfurea sgorga a 74,5 gradi da una fontana ubicata in pieno centro cittadino, erogando 560 litri al minuto senza smettere mai, nè di giorno nè di notte.

acqui terme la bollente

L’acqua termale è da sempre uno dei maggiori attrattori turistico/economici della città, tanto da portarla a diventare Presidente della prestigiosa E.H.T.T.A (European Historic Termal Towns Association) che raccoglie le più belle località termali europee e agisce da punto di collegamento per l’interscambio di turisti tra una e l’altra. Ci torneremo con calma durante uno dei prossimi Giri perchè anche i dintorni meriterebbero più attenzione.

L’obiettivo ora è arrivare con la luce, ma soprattutto con gli occhi aperti, al Porto di Genova, dove il garage di una comoda nave sta attendendo la Capperina Turchina e una cabina super comfort accoglierà Alessandro e Edite. Le Grandi Navi Veloci salpano da una zona un po’ marginale del grande bacino tondeggiante che si trova in piena città, mentre la zona detta Porto Antico – decisamente la più bella perchè rimessa a nuovo da Renzo Piano per le Colombiadi del 1992 – è centralissima e molto frequentata. Qui si può salire sul Bigo, l’avveniristico ascensore panoramico che arriva a 40 metri e ruota su se stesso, dando una visione mozzafiato del porto e dell’intera Genova, e si possono visitare vari spazi originali e molto performanti, come il celebre Acquario, il Museo del Mare e la Città dei Ragazzi. A queste bellezze “portuali”si aggiunge di solito una luce cristallina che amplifica il contrasto tra cielo e mare, in un trionfo di azzurri sempre cangianti e spesso illuminati dal sole. Meraviglioso sarebbe fare una passeggiata tra i carrugi, le strette e tipiche vie genovesi  tanto celebrate da Fabrizio De Andrè. A lui e agli altri cantautori nati a Genova – Luigi Tenco, Umberto Bindi, Ivano Fossati, Gino Paoli –  è dedicato un emporio/museo piccolino ma imperdibile, oggi proprietà del Comune. Non poteva che chiamarsi Via del Campo 29 rosso, per la gioia delle migliaia di fan che arrivano da tutt’Italia per respirare l’atmosfera unica che emana.

Le uniche cose di cui però hanno bisogno adesso i Capperini sono il buio e il silenzio. Devono far riposare le loro membra dopo quasi un mese di permanenza nell’angusto abitacolo della cinquecento. Devono smaltire le tensioni accumulate e l’adrenalina che si è andata a depositare fin nei più minuscoli anfratti del loro corpo. All’arrivo a Palermo, dopo le 18 ore di una navigazione che si preannuncia tranquilla e senza scossoni, ci saranno gli amici ad attenderli e a dare loro il benvenuto in Sicilia. Ma ora è davvero venuto il momento di addormentarsi senza pensare a nulla, lasciandosi cullare dalle onde per un tempo lunghissimo…

Mariagrazia Innecco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...